idee-rituali-famiglia-titolo

5 Idee per rituali in famiglia (e altrettanti segreti che li rendono importanti!)

Sempre di corsa e con poco tempo potrebbe essere il titolo di una canzone dedicata ai genitori. Il che giustifica in parte la nuova tendenza al minimalismo, la voglia di semplificare. Ed ecco che avevi appena preso il ritmo, trovato l’organizzazione dopo l’inizio dell’anno scolastico, ed arriva il Natale a complicare di nuovo tutto. Feste, cene, ritrovi e regali.. Ogni anno la tentazione di dire “dall’anno prossimo basta, è un delirio!”. Perché rituali e tradizioni di famiglia sono così importanti? Ne vale davvero la pena? E perché non valorizzare quelli che possiamo mettere in atto durante tutto l’anno? Ecco qualche idea.

idee-rituali-famiglia-intro
Foto di Christin Noelle su Unsplash

Il Natale e i rituali imprescindibili della famiglia

“Mammaaaa! Mamma svegliati! È giorno! Andiamo a prendere l’albero?”

Mia figlia non si è mai svegliata così di buon’ora e di buon umore dal giorno del suo compleanno. Era talmente entusiasta che ha preparato lei la colazione (il che mi sta facendo affiorare nuove idee per ripetere questo curioso ma utile fenomeno..)

Già, avevamo promesso che quel sabato sarebbe stato il sabato dell’albero di Natale. L’anno precedente avevamo scelto di non decorare casa perché stavamo per traslocare; i bambini erano allora ancora più carichi di aspettative. Un’energia contagiosa perdurata per tutto il weekend.

Cosa c’è di più nostalgico e allegro che un pomeriggio passato a metter palline e ornamenti mentre ascolti a ripetizione le stesse canzoni che si ascoltano da quando i nostri antenati hanno avuto accesso a un mezzo di riproduzione musicale? Dai cantori di Natale alla playlist sulle app, il romanticismo non diminuisce.

E sbuffi mentre prendi l’auto per andare a cercare l’abete (perché non sai cosa vuol dire andarlo a tagliare nel bosco), tiri fuori gli scatoloni con gli addobbi, e poi c’è da pulire, mettere d’accordo tutti sul menù di Natale, orchestrare inviti e date.

Tutto quel desiderio di semplificare, farne a meno, partire proprio quelle due settimane di dicembre per un paese lontano.. svanisce mentre i bambini saltellano intorno all’albero spargendo palline e aghi, finti o veri che siano.

È davvero socialmente utile per la famiglia attaccarsi a queste tradizioni e rituali? O è solo che non abbiamo voglia di cambiare abitudini?

Potrebbe interessarti anche: 10 minuti per superare lo stress natalizio (e farti ritrovare la magia delle feste)

idee-rituali-famiglia-spirito-natalizio
“Mammaaaa!! Presto dobbiamo decorare l’albero!”

I rituali in famiglia al di fuori del Natale

Stavo chiacchierando con un’altra mamma fuori dall’asilo, e non mi ero accorta del Bang proveniente dalla finestra sopra di noi.

A metà di una frase, la finestra si è aperta e l’educatrice con tono di scusa mi ha chiesto se potevo salutare con la mano..

Solo allora mi sono resa conto che i nostri rispettivi figli avevano il nasino moccicoso incollato alla finestra, e aspettavano da ormai cinque minuti che ci degnassimo di alzare la testa per poterci salutare prima di andare tranquilli a giocare.

Ho ricostruito allora il rituale che mio figlio aveva trovato per salutarmi più tranquillamente la mattina:

  • ci sedevamo insieme per terra mentre cantavamo insieme agli altri prima che iniziassero le attività di classe;

  • poi andava e mettere la scatola con la merenda nell’apposito cestino;

  • prendeva la mano della sua amichetta e mi dava un bacio, prima di correre alla finestra e aspettare che ci passassi sotto per un ultimo saluto.

Quando uno degli elementi chiave mancava (la maestra o l’amica preferite) allora la separazione era più complicata e dolorosa.

Non avevo mai riflettuto coscientemente all’importanza di questi momenti; non mi ero neanche resa conto che avessimo questi rituali di famiglia. Avevamo delle abitudini, delle routine; e delle tradizioni che prendevano in conto quelle di entrambe le famiglie di origine. Ma rituali?

Rituali di famiglia e abitudini non sono la stessa cosa

“I rituali sono quelle cose che fa solo la tua famiglia, che ti aiutano a dire “Ecco chi siamo e cosa è importante per noi”¹.

Quale sarebbe allora la differenza tra un rituale a un’abitudine?

Secondo quanto pubblicato su Zero to Three (un’organizzazione americana di sostegno all’infanzia), le routine sono eventi ripetuti che danno una base per le attività quotidiane nella vita di un bambino.

I rituali di famiglia invece hanno una connotazione simbolica molto forte: sono delle azioni speciali che ci aiutano ad attraversare dei momenti emotivamente importanti o dei periodi di transizione, o sottolineare degli aspetti delle routine quotidiane per rafforzare le nostre connessioni con gli altri.

Qualunque routine può diventare un rituale, se investito della giusta carica simbolica.

La routine a scuola era uguale per tutti: togliersi la giacca e le scarpe, cambiarsi, salutare i genitori.

Ma l’andare alla finestra e salutare con la mano mentre andavo via era un gesto solo nostro, mio e di mio figlio, di cui non avevo ben colto l’importanza nell’aiutarlo ad affrontare serenamente la sua giornata lontano da me.

5 Idee di rituali in famiglia per la vita di tutti i giorni

Perché noi pensiamo a Natale, Pasqua e compleanno; ma in realtà le nostre vite sono già potenzialmente ricche di momenti che a volte ci dimentichiamo di rendere speciali.

Ecco allora qualche idea per non relegare i rituali a dicembre e al relativo sclero, ma viverli in semplicità tutto l’anno.

#1. Non solo canzoncine

È successo per caso. Mia figlia si era fatta male, un tagliettino o una sbucciatura non ricordo. Piangeva inconsolabile e allora, per provare a farla ridere, mio marito l’ha guardata serissimo.

“Eh sì. Ti deve fare molto male. Senti, cosa dici? Tagliamo via il dito, così non ti fa più male e non se ne parla più!”.

La faccia aperta in un bel sorriso per farle capire che stava scherzando.

Ha funzionato; ha riso per un quarto d’ora saltellando tutta contenta, facendo vedere quanto i velocemente “i soldatini” del suo corpo avessero sistemato tutto.

Da allora, quando i bambini si fanno una piccola “bobò” (la bua in francese), questa è diventata la nostra frase in codice.

Abbiamo anche la canzone per lavarci i denti. Insomma, si tratta di gesti, frasi o canzoni che solo noi e i bambini usiamo in un contesto preciso. Una specie di codice segreto, per dire.

#2. “Ti devo parlare”

Penso che anche da te il momento del pasto sia l’attimo privilegiato per parlarsi e scambiarsi “gioie e dolori” della giornata.

Routine e rituale: magari avete una domanda ricorrente, un argomento di cui discutete sempre in un certo momento.

Noi abbiamo “le cose belle di oggi”, dove ognuno si racconta cosa gli è successo di positivo; a mio figlio piace informarsi su cosa abbiano mangiato gli altri a pranzo.

O magari si tratta di un ultimo scambio prima di spegnere la luce quando si va a letto…

#3. La riunione di famiglia

Tutti i sabato mattina dopo colazione, ci sediamo insieme per dirci cosa è andato bene e cosa no nella settimana, cosa vorremmo migliorare e come, e cosa vorremmo fare di bello insieme.

Insomma, un momento fisso per parlare insieme con una scaletta di argomenti ricorrente.

Ai bambini piace che le cose siano “formalizzate” con un momento preciso che ha un nome, una regolarità e in cui possano esprimersi.

rituali-famiglia-stare-insieme
I momenti speciali per stare insieme e condividere possono diventare rituali

#4. Rituali di famiglia in tête à tête

La colazione fuori; fare un’attività; insomma avere un momento particolare e ricorrente con uno dei bambini. è bello stare tutti insieme, ma a volte è anche prezioso poter condividere dei momenti a due, in cui c’è un’intimità e uno scambio diversi.

#5. Dal dovere al piacere

A ben vedere, visto il già poco tempo a disposizione, anziché trovare cose in più da fare un’idea può essere quella di trasformare in gioco quei compiti “che tanto bisogna fare”.

A mio figlio ad esempio piace andare a cercare le cose col suo carrellino piccolo in giro per il supermercato, o fare canestro con i panni sporchi nel cesto della biancheria.

E poi ci sono quelle abitudini tranquille che possiamo valorizzare – mia figlia ci tiene a che il venerdì dopo cena guardiamo un film tutti insieme.

rituali-famiglia-cucinare
Anche cucinare insieme può essere divertente!

5 buoni motivi per inserire i rituali in famiglia

Se ti sembra che io ti abbia giusto elencato cose che già fai con un’intensità e un’intenzione esplicita diverse dal solito, per cui ti stai chiedendo a che serve tutta questa foga? Ho una risposta!

In realtà, le ricerche sottolineano l’importanza di questo tipo di momenti in famiglia – qualunque sia la sua composizione- per il benessere di tutti.

Secondo l’organizzazione Healthy Children, dell’Accademia Americana dei Pediatri, “Ogni famiglia dovrebbe avere attività da godersi insieme e da far diventare parte integrante, prevedibile e regolare della propria vita.”²

Secondo una ricerca durata 50 anni pubblicata dall’Associazione Americana di Psicologia, “Le routine e i rituali familiari sono importanti per la salute e il benessere delle famiglie di oggi che cercano di soddisfare le impegnative richieste di barcamenarsi tra lavoro a casa, secondo una revisione della ricerca degli ultimi 50 anni. (…) le routine e i rituali familiari sono presenti e forti e sono associati a soddisfazione coniugale, senso di identità personale degli adolescenti, alla salute dei bambini, ai risultati accademici e a relazioni familiari più forti.”³

#1. Senso d’Identità

Proprio perché i rituali sono propri a ogni famiglia, fanno parte di noi e quindi rinforzano, in bambini e adulti, quella sicurezza che deriva dal sapere da dove veniamo, quali valori e principi sono importanti e vengono quindi condivisi dal gruppo sociale.

#2. Socievolezza e generosità

Secondo alcuni studi, partecipare in rituali collettivi crea un sentimento di generosità. I bambini che vi partecipano con la famiglia dimostrano di avere più facilità a creare legami con i coetanei, e di avere poi, più tardi, relazioni migliori coi propri figli.

In questo, lo scambio di regali ha un suo ruolo. Gli antropologi hanno osservato che in molte società, svolge un ruolo cruciale nel mantenimento dei legami sociali.

(Lo so cosa stai pensando, anche io: la lunga lista dei regali ancora da comprare.. ora abbiamo un motivo in più.)

#3. Senso di Appartenenza

Nei bambini, e in tutti noi, questo bisogno è così forte che ci spinge a volte a fare cose impensate.

Abbiamo bisogno tutti di sentire che apparteniamo; che abbiamo il nostro posto e a qualcuno importa di noi.

I rituali condivisi aiutano a rinforzare e mantenere questo senso di far parte di una comunità. Non è un caso se spesso  c’è del cibo coinvolto!

Apparentemente è un’abitudine ancestrale che facilita la conversazione e aiuta quindi a rinforzare i legami.

(Non ricordo più in quale cartone animato o film un personaggio dice “Chi mangia solo muore solo!”?)

idee-rituali-famiglia-cibo
Niente di meglio che del buon cibo per far da collante tra le persone! Foto di Gabriel Garcia su Unsplash

#4. Sicurezza interiore

Visto il ritmo cui viaggiano le nostre vite, e i cambiamenti, e la pressione nonché i problemi di larga scala cui siamo esposti, abbiamo bisogno di compensare questa imprevedibilità con degli eventi prevedibili e ricorrenti, possibilmente piacevoli, cui far riferimento.

Potrebbe interessarti anche: 5 Fatti per cui la routine agli occhi dei bambini è fonte di libertà (e non una costrizione)

#5. Riduzione dell’ansia

Proprio per i 4 punti che abbiamo appena visto, i rituali di famiglia aiutano a diminuire l’ansia; ci fanno sentire che il mondo è prevedibile e sicuro. In ognuno vi è almeno un elemento sensoriale:

  • le luci di Natale,
  • le ninne nanne sussurrate prima di dormire,
  • il profumo della cucina della nonna quando entri prima del pranzo della domenica (o di qualunque altro momento abbiate nella tua famiglia),
  • il gusto inconfondibile della ricetta segreta della tua torta preferita che la mamma ti fa per il tuo compleanno..

Ci ricordiamo di questi momenti proprio per l’intensità degli stimoli associati; e quindi questi momenti contribuiscono a fare di noi chi siamo. Il che contribuisce al loro effetto ristoratore..

Rituali di famiglia e Natale tutto l’anno?

decorare-insieme-Natale
“Aspetta vedi che non abbiamo ancora finito!”

Finisco l’articolo e devo aggiornare la lista delle spese e commissioni da fare per le prossime settimane.

Tante belle parole, le immagini calde delle lucine.. Ma dove lo metti il tempo? I litigi e i disaccordi? Le diverse abitudini che nessuno vuole compromettere, e poi i tragitti, le spese?

Già è faticoso farlo una volta l’anno per Natale; e ora arrivo io a dirti che bisognerebbe avere una versione diversa del Natale almeno una volta alla settimana.

Sicuri che stiamo parlando di aumentare il benessere delle famiglie? O suona piuttosto come una missione masochista?

Secondo il Laureato al Nobel Daniel Kahneman*, è improbabile che tutte queste fatiche rovinino l’esperienza.. La ricerca di Kahneman mostra che quando guardiamo alle esperienze passate, tendiamo a ricordare i momenti migliori e gli ultimi; e prestiamo poca attenzione a tutto il resto..

Quindi buon cibo e tanti abbracci prima di salutarsi, ogni giorno dell’anno.

Fonti, riferimenti, approfondimenti

Ecco un elenco di siti, libri e articoli consigliati o da cui mi sono ispirata!

Nota : i link verso Amazon.it o www.ilgiardinodeilibri.it sono affiliati: significa che se clicchi e decidi di effettuare un acquisto, io percepisco una piccola commissione senza costi aggiuntivi per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.